Cosa Visitare Nei Dintorni di Siena: San Galgano

Il Medioevo è un periodo storico molto controverso ed affascinante. Di tutte le regioni italiane, la Toscana è quella che meglio di tutte, ha saputo conservare le strutture architettoniche e storiche dell’epoca. Siena, fra le tante città e paesini presenti, ha la capacità di farti vedere, vivere e respirare le tradizioni e le abitudini del passato. Il Palio ne è un importante esempio.

E’ una celebrazione secolare, una competizione fra contrade che si svolge il 2 luglio ed il 16 agosto di ogni anno. Ma anche mitica San Galgano a circa 30 minuti da Siena è un’altra pagina ricca di storia e di fascino medievale. San Galgano, conosciuto anche come Galgàno Guidotti, nacque nel 1148 a Chiusdino, in provincia di Siena, da Guido Guidotti e Dionigia, in una famiglia della nobiltà locale. Dopo molti anni di matrimonio ebbero un bambino. Secondo la tradizione, fu un figlio a lungo desiderato ed era destinato, per i costumi dell’epoca, ad una vita da guerriero quale cavaliere medievale durante le lotte dei signori locali. Galgano, anche se figlio di una famiglia molto religiosa e di preghiera, fu un giovane violento e intento ad una vita di divertimenti e di piacere.

La sua vita cambio dopo due apparizioni dell’Arcangelo Michele che voleva farne un Cavaliere di Dio e parte della celeste milizia. Nella prima visione fu tracciato il suo destino di cavaliere sotto la protezione dell’arcangelo stesso, mentre nella seconda l’arcangelo lo invitò a seguirlo.

Seguendo l’arcangelo, Galgano attraversò un ponte molto lungo al di sotto del quale si trovava un fiume ed un mulino in funzione, il cui movimento simboleggia la caducità delle cose mondane.

Oltrepassato il ponte ed attraversato un prato fiorito, che emanava un profumo intenso e soave, raggiunsero Monte Siepi, dove, in una cappella rotonda, Galgano incontrò Gesù, i dodici apostoli e la Vergine madre, che lo esortarono a condurre una vita eremitica e di penitenza, e gli promisero la protezione di Maria, in quanto regina degli angeli.

Fu quello il momento della conversione vera e propria. A San Galgano venne eretta una chiesa, ormai sconsacrata e senza tetto.  Accanto alla Chiesa troverete la famosissima Spada nella Roccia conficcata da San Galgano stesso. La Chiesa è sede di numerosi concerti grazie alla sua conformazione che ne esalta le voci e gli strumenti come se fosse Dio stesso a permetterlo.

Per maggiori informazioni: https://abbazia-san-galgano.business.site/

San Galgano è meta obbligatoria per tutti coloro che vengono in vacanza a Siena in macchina.

Da questo punto di vista, se scegliete l’auto, vi conviene sempre un hotel a siena con parcheggio.

Uno dei più famosi è il Minerva, un albergo a Siena con parcheggio videosorvegliato e vicinissimo sia alla Stazione che alla superstrada per imboccare la via di San Galgano.